“Cristo non può essere diviso” (1Cor 1, 13)

18 gennaio 2014 | pubblicato in: News | commenti: Commenta questo articolo

 

ecumenismo1

 

Dal 18 al 25 gennaio si celebra la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani: essa impegna a mettere in discussione la logica – paradossale e scandalosa – che utilizza il nome di Cristo per sancire reciproche esclusioni. Il Sussidio di quest’anno muove dall’affermazione dell’apostolo Paolo, “Cristo non può essere diviso” (1Cor 1, 13), per riproporre l’essenziale della fede e richiamare la necessità di “riconoscere i doni degli altri, anche di coloro con i quali si è in conflitto”; doni oggi portati pure dall’arrivo di “migranti da ogni parte del mondo e, soprattutto, da quel sud del mondo nel quale oggi vive la maggioranza dei cristiani”; doni che “edificano la Chiesa e la abilitano a servire il mondo”. Per unirci alla preghiera di tutta la Chiesa, vi segnaliamo il Libretto appositamente predisposto sul tema dalla Società Biblica in Italia (rintracciabile sul sito www.chiesacattolica.it). Il sussidio, con testi biblici appositamente scelti da un gruppo internazionale ecumenico, è molto ricco di indicazioni per vivere intensamente la Settimana e per continuare nell’anno l’attenzione nella preghiera all’unità.

Lascia un commento